MOVE
MOVE
MOVE
Giovedì
04:47:18
Aprile
07 2022

Al via i lavori per il nuovo Consolato Generale USA

La cerimonia si è tenuta ieri mattina 6 Aprile 2002 nell'area dell'ex Tiro a Segno di piazzale Accursio
Consolato generale degli Stati Uniti d'America di Milano

View 1.4K

word 1.3K read time 6 minutes, 33 Seconds

Si è svolta ieri mattina, presso l'area dell'ex Tiro a segno in piazzale Accursio, la cerimonia di inizio lavori per la costruzione del complesso che ospiterà la sede del nuovo Consolato generale degli Stati Uniti a Milano. L'Incaricato d'Affari dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma Thomas Smitham, il Console generale degli Stati Uniti a Milano Robert Needham, con il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana hanno aperto ufficialmente i lavori del cantiere con il primo simbolico colpo di vanga. Il completamento è previsto per il 2025. Il progetto sarà coordinato dal Bureau of overseas buildings operations (OBO) del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Situato su una superficie di oltre 40.000 m2, che copre l'area storica di piazzale Accursio, il nuovo Consolato generale degli Stati Uniti a Milano è stato progettato da Shop architects di New York. I lavori di costruzione sono stati assegnati a Caddell construction company, LLC. Il progetto ha un budget di 351 milioni di dollari, con una ricaduta sull'economia di Milano e del nord Italia stimata attorno ai 65 milioni di dollari.

Oltre ad essere di supporto alle importanti relazioni diplomatiche tra gli Stati Uniti e l'Italia, il nuovo consolato rappresenterà plasticamente la missione del Bureau of overseas buildings operations (OBO): realizzare strutture sicure, funzionali e resilienti che assicurino una solida piattaforma per la presenza diplomatica degli Stati Uniti all'estero. Inoltre, il nuovo complesso dimostrerà l'impegno del governo degli Stati Uniti nel perseguire la leadership ambientale attraverso criteri di progettazione, costruzione e operatività che rappresentano il meglio dell'architettura, dell'ingegneria e degli standard di costruzione degli Stati Uniti.

Cerimonia posa prima pietra nuovo Consolato Generale Stati Uniti d'America

"Con la posa della prima pietra del nuovo Consolato generale degli Stati Uniti d'America si rinsalda la collaborazione tra Milano e gli USA, sia sotto il profilo diplomatico sia sotto il profilo della rigenerazione urbana – ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala –. Oggi diamo il via alla riqualificazione di un luogo storico di Milano, l'ex tiro a segno di piazzale Accursio, che avrà un impatto positivo sull'intero quartiere, rendendolo più attrattivo. Ringrazio il Dipartimento di Stato e il personale diplomatico per la fiducia data a Milano investendo in un progetto innovativo e sostenibile, in linea con l'impegno ambientale della nostra città".

"L'inizio dei lavori per un nuovo edificio, progettato e costruito appositamente per ospitare il consolato generale a Milano, ha richiesto molto tempo prima di concretizzarsi – ha dichiarato l'Incaricato d'Affari dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma Thomas Smitham –. Con questo complesso diamo il nostro contributo alla città, alla regione e al Paese creando qualcosa di nuovo, di unico e di bello, che apre un nuovo e importante capitolo nelle nostre relazioni con la città di Milano e il nord Italia. Il nuovo edificio che ospiterà il consolato generale plasmerà queste relazioni ad ogni livello – da Parma a Bolzano, da Sanremo a Trieste. Questo nuovo capitolo è parte di una lunga storia, che racchiude in sé gli ampi e profondi legami storici tra i nostri due Paesi".

"Il nuovo Consolato generale rappresenta un entusiasmante capitolo del nostro rapporto con Milano e il nord Italia. Spero che anche i milanesi ne siano entusiasti. Stimiamo che verranno investiti direttamente nell'economia di Milano e del nord Italia fino a 65 milioni di dollari – ha sottolineato il Console generale degli Stati Uniti a Milano Robert Needham –. Ci auguriamo che, una volta completato, il nuovo consolato attirerà ulteriori investimenti che porteranno a uno sviluppo urbano vantaggioso e sostenibile anche per il quartiere. Un progetto di questa portata richiede la collaborazione di molte persone e di diverse istituzioni, che ringrazio. Numerose aziende italiane sono state coinvolte nelle varie fasi di sviluppo del progetto. La progettazione dei lavori di restauro dell'edificio storico del Tiro a segno ha visto la collaborazione con esperti locali di architettura e cultura storica. Le costruzioni e le strutture storiche presenti sul sito saranno restaurati in modo da preservare il patrimonio culturale di Milano. L'edificio dello storico Tiro a segno sarà più accessibile. Lo abbiamo concepito come un luogo in cui la comunità italiana potrà interagire direttamente con noi, partecipando ai nostri programmi educativi e culturali con esperti americani".

Cerimonia posa prima pietra nuovo Consolato Generale Stati Uniti d'America

"Il progetto per il nuovo Consolato americano a Milano si ispira ai valori di sostenibilità ambientale, efficienza energetica e rigenerazione urbana: tutti temi che Regione Lombardia promuove attraverso iniziative e risorse concrete – ha commentato il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana –. La nuova sede darà un volto nuovo a quest'area di Milano, valorizzando l'innovazione come strumento di apertura e inclusività. Non posso, dunque, che ringraziare le rappresentanze statunitensi in Italia per aver scelto di investire a Milano e in Lombardia, riconoscendo l'importanza che questi territori hanno per gli Stati Uniti e contribuendo, così, a rafforzare un rapporto già saldo e prezioso. In un momento in cui gli ideali dell'Occidente e dei Paesi amanti della pace sono messi in discussione da un'aggressione bellica vile e brutale, è fondamentale recuperare il valore delle Alleanze che ci uniscono e ricordare quanto la condivisione dei principi di libertà e democrazia connoti il senso del nostro stare insieme".

Progettazione e costruzione

Il progetto del nuovo Consolato generale celebra le caratteristiche sostanziali dell'architettura italiana, attraverso la commistione di metodi e materiali storici e moderni. La facciata è costituita da una struttura a pannelli di pietra elaborati e realizzati digitalmente, che rappresentano un riferimento agli edifici del centro storico e delle piazze di Milano e di altre città italiane. Lo spazio interno comprende una serie di ambienti di lavoro specializzati dove l'ispirazione del passato si fonde con la modernità innovativa attraverso l'utilizzo di materiali tipicamente milanesi reinventati con nuovi motivi e una nuova disposizione.

Onorando il valore storico degli edifici che insistono sull'area, il progetto prevede il restauro e la ridestinazione dell'iconica Palazzina liberty, del Cortile liberty e della Piazza d'Armi, che faranno da cornice alla Cancelleria e fungeranno da spazio condiviso e punto di accesso al complesso, accogliendo i visitatori e il personale. Il progetto non si limita a integrare nella struttura architettonica complessiva gli elementi storici di questi edifici, ma li combina in un modo che ottimizza accesso e passaggio. Il nuovo Consolato generale sarà espressione di una progettazione ricca d'influenze globali, che resterà a testimonianza di una collaborazione interculturale.

Resilienza e Gestione ambientale

Un modello di gestione ambientale, la progettazione del nuovo Consolato generale abbatterà i costi energetici, ridurrà le emissioni di gas serra, incrementerà la sicurezza e rappresenterà un sistema resiliente volto all'avanzamento dell'obiettivo, condiviso da Stati Uniti e Italia, di un sempre maggior utilizzo di energie rinnovabili. La combinazione di apparati fotovoltaici e di diversi metodi di conservazione di acqua ed energia punta a risparmiare il 43% delle spese energetiche annuali. Un sistema geotermico a circuito aperto alimenterà i sistemi di raffrescamento e riscaldamento, riducendo in modo significativo il fabbisogno energetico del sistema meccanico. Sistemi di raccolta delle acque piovane alimenteranno gli impianti di irrigazione ed eviteranno che il deflusso inondi il sistema fognario cittadino. Il progetto è iscritto al Leadership in energy and environmental design (LEED®), un programma globale di certificazione di edifici sostenibili che riconosce le migliori pratiche e strategie di costruzione, e punta ad ottenere come minimo la certificazione Gold.

Arte

La collezione permanente di opere d'arte, curata dell'Office of Art in embassies di OBO, comprenderà dipinti, fotografie, opere realizzate con perline e sculture di artisti statunitensi e italiani. La collezione si prefigge di creare un dialogo tra i popoli dei nostri due paesi basato su valori comuni. La collezione comprenderà due sculture realizzate appositamente per questo complesso: all'esterno verrà collocata un'opera di Beverly Pepper, acclamata artista americana all'avanguardia nella scultura monumentale in metallo; all'interno si troverà una scultura di Haas Brothers, sul nesso tra arte e design.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Al via i...erale USA
from: rockitalia
by: Rockitalia
from: ladysilvia
by: Governo